SEARCH SITE BY TYPING (ESC TO CLOSE)

Skip to Content

L'olio extra vergine di oliva

ENOGASTRONOMIA

C’era una volta, e c’è tutt’ora, un luogo dove la magia accade. Un angolo di mondo dai colori accesi e tanti, tanti alberi di ulivo. Molti pensano che queste creature abbiano un’anima buona e saggia, forse per via della loro forma maestosa, le loro radici solide e profonde, o forse perché nei secoli hanno sempre donato agli abitanti della Valle d’Itria un nettare speciale, l’olio extra-vergine di oliva. La raccolta e produzione di quest’oro di Puglia è stata tramandata con amore dalle famiglie e dai frantoi, motivo per cui è considerato tra i migliori al mondo. Elisir di giovinezza dai mille benefici e patrimonio culturale dell’umanità, un prodotto da scoprire e amare.

Vino e Natura

ENOGASTRONOMIA

Il bianco dei trulli, della calce nelle viuzze dei centri storici e del vino tipico della Valle d’Itria. Qui, su un terreno calcareo, crescono i vitigni autoctoni come la Verdeca, il Bianco di Alessano, il Fiano o Minutolo e molti altri. E poi le uve rosse, come la terra argillosa, acini di vini noti quali il Susumaniello, il Nero di Troia, il Negroamaro e la Malvasia nera. A Martina Franca, Locorotondo e Cisternino, si sorseggia vino ammirando i trulli e la natura, ubriacandosi di profumi, musica e pace.

Taralli e non solo

ENOGASTRONOMIA

Farina, olio extra-vergine di oliva, sale e vino bianco sono gli ingredienti di un simbolo conosciuto in tutto il mondo, il tarallo, anello di fidanzamento tra la semplicità e tradizione. La leggenda narra che in una casa contadina, quando il cibo era poco e i figli tanti, una mamma prese dalla dispensa quel poco che le era rimasto, e così nacque questa delizia. Oggi a Cisternino, i vicoli sono avvolti dai profumi degli antichi forni che ogni giorno sfornano taralli di ogni genere, come quelli al finocchio, alla cipolla, al peperoncino e alle olive, assieme ad altri prodotti imperdibili come le frise, la focaccia, il pane casereccio e i biscotti tipici.

aperitivo
to-topto-top